Ski Center Latemar

Escursioni Guidate Gratuite

Con partenza da Obereggen, Pampeago e Predazzo

Si raccomanda un equipaggiamento adatto a percorrere sentieri di montagna, soprattutto per quanto riguarda le calzature. Utile l’impermeabile tascabile. La guida in base alle condizioni meteorologiche si riserva l’eventuale variazione di percorso o l’annullamento dell’escursione. Servizio guida gratuito; pranzo al sacco; impianti a pagamento.

Obereggen 

info

Ufficio Turistico Nova Ponente
Tel 0471/616567 - www.obereggen.com

Ogni martedí, mercoledì e venerdì l'Associazione Turistica della Val d'Ega organizza escursioni accompagnate con le guide alpine. L'escursione è gratuita, è richiesta però la prenotazione presso gli uffici turistici di Nova Ponente o Obereggen almeno il giorno prima entro le 17.00 

ALTA VIA DEL LATEMAR

Ritrovo: Ufficio turistico Obereggen
Partenza: ore 9.40
Durata: 4/5 ore (tempo di cammino)
Difficoltà: FACILE/MEDIO 

Si sale con la seggiovia Obereggen (il biglietto è da pagare). Si procede sul sentiero 22 e 516 fino al Satteljoch per poi proseguire sul sentiero geologico 13-514 e 505 fino alla Malga Zischg e Ganischger. Avanti sul sentiero 9 fino alla Malga Epircher Laner e fino a Obereggen. 

MONTE AGNELLO

Ritrovo: Ufficio turistico Obereggen
Partenza: ore 9.40
Durata: 5 ore (tempo di cammino)
Difficoltà: MEDIO

Escursione molto bella e panoramica con itinerario paesaggisticamente grandioso con vista sul gruppo del Lagorai. 
Da Obereggen si sale in macchina fino al parcheggio della Malga Mayrl, ca. 3 km. Si imbocca il sentiero 9 per la Malga Zischg e si prosegue su sentiero 505 e 514 per la Baita Caserina e la Porta. Da lì su sentiero 515 fino al Monte Agnello. Discesa sul sentiero 51, 515 e 22 fino alla Malga Ganischger e sul sentiero 9 fino al parcheggio. 

Pampeago

info

Pampeago - Tel 0462/813265
info@latemar.it 

GIRO DEL MONTE AGNELLO, TOUR DEI PANORAMI

Tutti i lunedì dal 2 luglio al 3 settembre 2018

Dall’arrivo della seggiovia Agnello in direzione di baita La Bassa, che si raggiungerà in circa 30 minuti di camminata su facile sentiero. Da La Bassa, un nuovo, facile e panoramico sentiero ci porterà in circa 1,5h a Baita Valbona. Da qui, seguendo il segnavia 515 con un leggero dislivello ed in circa 45 minuti, si giunge in località Tresca (possibilità di salire sulla cima del Monte Agnello quota 2.358m o proseguire su sentiero basso) da dove in circa 20 minuti su sentiero di recente adeguato si ritorna alla stazione di arrivo della seggiovia Agnello per la successiva discesa a Pampeago. La piacevole escursione, piuttosto semplice sia dal punto di vista tecnico che e fisico, ma che richiede in ogni caso abbigliamento da montagna, è accompagnata da panorami “atipici”, affascinanti ed inaspettati.

Ritrovo: Pampeago, partenza seggiovia Agnello, ore 8.45
Partenza: ore 9.00
Durata: 3/4 ore
Difficoltà: MEDIA

Predazzo

info

Predazzo - Tel 0462/502929
predazzo@latemar.it 

ESCURSIONE ALLA TORRE DI PISA

Tutti i mercoledì dal 27 giugno al 12 settembre 2018

Ritrovo: Passo Feudo, ore 9.30 raggiungibile da Pampeago con seggiovia Agnello o da Predazzo con telecabina + seggiovia.
Partenza: ore 9.45
Durata: 2/3 ore
Difficoltà: MEDIA
Età minima: 12 anni

Arrivati a Passo Feudo si prende il sentiero n° 516 che sale, all’inizio in maniera decisa e poi più dolcemente, in mezzo a prati fioriti. Il Rifugio Torre di Pisa, si vede da subito, guardando in alto sulla montagna. Continuando a salire in mezzo al verde, ci avviciniamo al primo tratto di sassi e rocce: a sinistra c’è il bivio con il sentiero n° 22 che porta alla Mayerl Alm. Questo è il Latemar Panorama, uno dei percorsi del Latemarium Dolomiti-Unesco. Tralasciamo il sentiero n° 22 e proseguiamo la camminata sul sentiero sassoso davanti a noi. Avanziamo sempre sul sentiero che si sviluppa a zig-zag tra pascoli ripidi alla nostra destra e rocce bianche alla nostra sinistra. Il sentiero fa una curva a sinistra e arriva alla base di un piccolo ghiaione che si supera agevolmente prendendo il percorso più a sinistra. Da qui si salirà solo su sentiero sassoso e, a tratti, roccioso. Proseguendo sul sentiero, in pochi minuti si raggiungono gli ultimi gradoni di roccia che portano in cima, al Rifugio Torre di Pisa. Il panorama che di gode da questo punto è strabiliante!
Rientro sullo stesso percorso.

Impianti aperti